Il tè verde ha un effetto medicinale?

Il tè verde è considerato un prezioso rimedio, che aiuta anche contro le malattie di oggi.

Proprio così, a causa del suo ingrediente chiave, che costituisce fino a un terzo della materia prima, a seconda della varietà: epigallocatechina gallata, EGCG in breve. Questa molecola agisce nel corpo su diversi organi contemporaneamente. Nella medicina tradizionale asiatica il tè verde è sempre stato considerato un rimedio per stanchezza, affaticamento e varie malattie. Quindi questo farmaco potrebbe aiutare anche contro l’Alzheimer, il morbo di Parkinson, il cancro o pure contro la sclerosi multipla.

Tuttavia, non ci sono ancora medicine per queste malattie basate sul tè verde. Ci vorranno anni prima che i risultati della corrispondente ricerca di base siano tradotti in farmaci sicuri. Fino allora l’effetto sarà testato in studi clinici con pazienti reali. La sfida più grande è quella di dosare l’EGCG abbastanza in alto e portarlo nel corpo al posto in cui dovrebbe agire, ad esempio nel cervello.

Sebbene non attraverso le medicine l’effetto del tè verde è nonostante questo scientificamente provato. Da detta ricerca di base sono stati raggiunti risultati promettenti. Per circa dieci anni, numerosi ricercatori hanno esaminato l’EGCG. Alla base di  queste indagini ci sono ora centinaia di studi seri. E la ricerca continua. Ma il loro finanziamento è spesso difficile. Perché l’industria farmaceutica investe solo, quando si aspetta un profitto.

Eppure il tè verde ha già reso le persone sane. Spesso diverse persone riferiscono che i loro sintomi siano migliorati. In un auto-esperimento hanno bevuto grandi quantità di tè verde per lunghi periodi di tempo o hanno assunto l’ingrediente attivo EGCG in capsule. Ciò nonostante non si tratta di bere costantemente solo tè verde. Non dovrebbe essere troppo poi. Un litro e mezzo il giorno sono considerati innocui. Ma dovrebbe essere il tè verde decaffeinato per riuscire a dormire la notte.

Le varietà di tè verde abbondano sul mercato. Il miglior tè verde è il tè Matcha, una varietà ottenuta dalla pianta del tè Tencha. Originario della Cina, questo tè è arrivato tramite monaci Zen in Giappone, dove principalmente è ora coltivato.

Quattro settimane prima del raccolto le piante del tè sono coperte con una rete opaca per intensificare il processo di maturazione. Dopo la raccolta solo il materiale fogliare puro senza impalcatura di stelo e foglia viene utilizzato per l’ulteriore lavorazione, essiccato e triturato a polvere fine con speciali mulini di granito.

Il tè Matcha è quindi prezioso e costoso. Durante la preparazione sopra una cucchiaiata di alcuni grammi di tè viene versato l’acqua a 80 ° C e sbattuto con una frusta di bambù.

Il tè Matcha si trova dai rivenditori specializzati di tè. Inoltre la società high-tech Ringana offre un tè matcha particolarmente puro a prezzi accessibili.